Gareth Pugh

Lo stilista Gareth Pugh a soli 14 anni inizia a lavorare come costumista per l'English National Youth Theatre, e terminati gli studi lavora come assistente da Rick Owens, debuttando a Londra nel 2006 con la sua eponima collezione. Introducendo materiali di lusso come cashmere, pelle e visone che plasma a proprio piacimento ridefinisce le forme e i volumi del corpo umano, e si colloca nell'olimpo de designer dallo stile estremo con estetica dark, lontano dalla moda tradizionale.

Gareth Pugh e Melissa lanciano la nuova capsule collection, ecco tutti i modelli

Gareth Pugh e Melissa lanciano la nuova capsule collection, ecco tutti i modelli

Gareth Pugh e Melissa continuano con successo la loro capsule collection che si è arricchita con una serie di esclusive ballerine e sandali per la prossima primavera estate 2012. La collaborazione tra l’eccentrico stilista inglese, autore di collezioni a dir poco inquietanti, e il brand brasiliano celebre per le sue scarpe realizzate in una gomma […]

Gareth Pugh lancia il make up con Mac: trucco gotico per lo stilista inglese?

Gareth Pugh lancia il make up con Mac: trucco gotico per lo stilista inglese?

Gareth Pugh ora si mette anche a siglare una linea di make up. Lo stilista britannico che l’anno scorso era dato favorito per diventare il nuovo direttore creativo di Alexander McQueen e di Mugler, si allea con il marchio di cosmetica Mac per una collezione di make up che sarà lanciata a novembre nei negozi […]

Gareth Pugh forse alla guida di Thierry Mugler

Gareth Pugh forse alla guida di Thierry Mugler

Dopo i gossip che lo volevano a condurre l'ufficio creativo di Alexander McQueen si sono rivelati falsi, adesso il nome di Gareth Pugh torna a circolare come papabile direttore creativo di un altro storico ed estroso brand: Thierry Mugler

Gareth Pugh per Alexander McQueen?

Gareth Pugh per Alexander McQueen?

Dopo la morte di Alexander McQueen e la conferma dal parte del gruppo PPR che il marchio sarebbe comunque andato avanti, sul web e sui giornali si era già aperto un "toto-nomi" per individuare lo stilista che avrebbe avuto l'onore (l'onere, mi viene da pensare, visto che sostituire un genio del genere è impresa davvero impossibile) di prendere il suo posto alla guida del suo marchio. In questi giorni molti gossip si stanno concentrando su un solo nome, quello di Gareth Pugh, stilista anch'egli proveniente dalla Gran Bretagna noto per le sue creazioni stravaganti e pionerisitiche.

Pagina 1 di 1