Le tendenze moda Primavera/Estate 2016 da Milano Moda Donna [FOTO]

In occasione delle sfilate di Milano Moda Donna Primavera Estate 2016 scopriamo le tendenze più fashion per la prossima stagione.

Pubblicato da Maria Rosaria De Benedictis Lunedì 28 settembre 2015


In occasione delle sfilate di Milano Moda Donna Primavera/Estate 2016, le grandi maison di moda, le più amate dalle star di tutto il mondo e dalle fashion victim, si preparano a lanciare tendenze molto eccentriche per la prossima stagione. L’estate 2016 vedrà infatti il trionfo di forme innovative, colorazioni molto intense e applicazioni che di certo non passeranno inosservate.

I trend introdotti durante le sfilate di Milano Moda Donna Autunno/Inverno 2015-2016 dominano la scena fashion in queste settimane, sono infatti le passerelle italiane le più attese dalle celebrities e dalle appassionate di moda di tutto il mondo, a testimonianza che lo stile made in Italy resta unico e inimitabile.

I grandi nomi della moda nostrana scelgono anche quest’anno di stupire, puntando su innovazione e dettagli contro corrente. Alberta Ferretti porta in scena una donna amante degli spazi aperti, inguantata in creazioni dai dettagli etno-chic molto raffinati: abiti e coordinati in camoscio lasciano il passo a sahariane e tuniche con dettagli in seta e decorazioni crochet, a coordinati in materiali più ricercati come lo chiffon e a capi in stoffe intrecciate e annodate più originali.

Anna Molinari premia nella collezione Blugirl soprattutto minidress e capi corti in cotone, chiffon, denim e jersey con applicazioni di piume e decori in pizzo bon ton, mentre Emilio Pucci preferisce abiti dal taglio ultra moderno e dai ricami pop in una palette cromatica che spazia tra i più classici bianco e nero, il turchese, il rosa e il blu navy. Deciso black & white anche sulla passerella di Fendi curata dal kaiser della moda Karl Lagerfeld: la maison italiana premia creazioni corte o lunghe dalle forme strutturate, caban e giacche in cotone, seta e chiffon in coordinato con minidress, coordinati con gonne plissè e affusolate declinate anche in sfumature più intense di rosso, verde e blu.

Alessandro Michele realizza per Gucci una collezione dallo stile romantico e sofisticato, in cui tailleur dal taglio retrò accompagnati da borse a fisarmonica in pelle e in rettile si alternano a coordinati con camicie dai maxi fiocchi e biker jacket con borchie, a completi dal taglio maschile dalle stampe vivaci e gonne in pitone vivaci. Stile classico anche per Prada, in passerella con tailleur e tubini in tweed in toni evergreen come il nero e il marrone, e in sfumature più accese di verde e giallo.

Il rosa quarzo è uno dei colori di punta della Primavera/Estate 2016 secondo Pantone: eccolo in passerella per Luisa Beccaria, Chicca Luardi e Stella Jean. Jeremy Scott realizza per Moschino la più eccentrica delle collezioni, una linea ispirata ai “lavori in corso” nelle grandi metropoli mondiali in cui segnali stradali, birilli e attrezzi da lavoro diventano decorazioni per abiti, completi e persino per le borse e gli altri accessori.

Qual è stata la sfilata più bella di Milano Moda Donna Primavera/Estate 2016 secondo voi?