La Perla Black Label:i nuovi bustier

Vole te sedurre il vostro lui con qualcosa che decisamente non si aspetta? La perla, con la sua Black Label vi offre 2 possiblità, due bustier completamente diversi che in comune hanno i richiami al costume e agli elementi seduttivi del passato

Pubblicato da Donatella Perrone Martedì 30 marzo 2010

La Perla Black Label:i nuovi bustier

Di rivali ne ha pochissimi, o meglio sono numericamente tanti, ma solo in pochi riescono a raggiungere realmente il fascino dei suoi completini intimi pensati per rendere esplosiva la femminilità di ogni donna. La Perla, il brand che veste i corpi delle donne di tutto il mondo con esclusiva lingerie di lusso propone due preziosi bustier, capo iconico se si parla di massima femminilità, per la stagione primavera-estate 2010 appena iniziata, inseriti nella lussureggiante linea “La Perla Black Label”. Entrambi i bustier fanno appello ad elementi appartenuti al costume, e quindi al passato, da riadattare all’epoca modernacon ironia e con giocosa malizia.

Il primo, un bustino coperto interamente di piume richiama in causa uno dei giochi di seduzione più antichi e riusciti, il vedo non vedo. Lembi di pelle infatti ammiccano tra le piume e dalle trasparenze del body dal look assolutamente teatrale che rievoca le affascinanti dive di altri tempi pronte a sedurre schiere di ammiratori.

L’altro bustier, apparentemente più semplice e ad un primo sguardo più “pudico”, è invece molto strutturato, quasi una gabbia di stecche che copre e protegge tutte le forme,come se fosse un minidress (molto mini) . Realizzato in raso di seta nera, i motivi stampati sul tessuto rappresentano i disegni erotici degli antichi vasi ellenici, l’unico esplicito invito alla seduzione che offre il bustier rigidamente sagomato, che, più castigato e coprente, proprio per queste sue caratteristiche più caste è un invito a farsi scoprire, un’intrigante arma di seduzione che La Perla ha pensato per maliziose provocatrici che amano sedurre ma con risorse non troppo esplicite.