H&M: la Conscious Collection raccontata dai suoi creatori

I creatori e coordinatori delle linee H&M ci spiegano in un video come nasce l'idea della linea Conscious, attenta all'ambiente e quali sono i capi principali della collezione.

Pubblicato da Maria Rosaria De Benedictis Domenica 27 marzo 2011

H&M: la Conscious Collection raccontata dai suoi creatori

Vi abbiamo già anticipato molto sulla collezione Conscious che sarà disponibile nei punti vendita H&M dal 14 Aprile, e vi abbiamo già detto che il gigante svedese della moda economica ha puntato su tutta una serie di materiali ecologici come il cotone organico, il tencel e il poliestere riciclato per la sua linea tutta incentrata su un colore in particolare, il bianco e le sue sfumature e su un look minimalista dal taglio sartoriale arricchito da tocchi romantici come il pizzo, sangallo, volants e drappeggi, per una collezione unica che punta a durare nel tempo. Ecco oggi cosa ci dicono i suoi creatori a riguardo.

H&M è ormai un marchio di successo, non sono poche le celebrity che scelgono di indossare capi delle sue numerose capsule collection, linee sempre nuove e originali, come la più recente Romantic Preppy, sempre in grado di riproporre trend e dettami di stagione.

Nelle parole di Catarina Midby, coordinatore di H&M, la linea Conscious è effettivamente la più importante all’interno della collezione primavera/estate 2011 del brand, mentre Emily Zac, editore esecutivo di Vogue UK si sorprende guardando i modelli e pensando che sono realizzati in materiali riciclati, modelli che malgrado le loro forme semplici, la volontà di realizzare silhouette semplici, risultano bellissimi soprattutto per l’uso di colori neutri: “È proprio qualcosa che vorresti nel tuo guardaroba!”, dice l’editrice.

Sceglie infatti un outfit formato da una maxi-gonna, il suo pezzo preferito, indicato perché in linea con le tendenze estive, e una giacca denim, entrambe chic ma anche eco-sostenibili. Malgrado il tipo di materiali, anche al tatto la sensazione è quasi quella della seta, dice la Zac, una linea davvero deliziosa ai suoi occhi.