Yves Saint Laurent, sfilata primavera-estate 2011

da , il

    E’ un altro grande, bellissimo omaggio quello di Stefano Pilati a Yves Saint Laurent. Il designer italiano che da diverse stagioni guida con successo la maison parigina, durante la Paris Fashion Week che si è chiusa ieri con la sfilata di Miu Miu ha presentato una collezione primavera-estate 2011 che vuole riprendere e reinterpretare i canoni dello stile del grande stilista francese. Pilati, dopo la bellissima collezione autunno-inverno 2010/2011, prosegue in questo percorso perfettamente aderente alla tradizione, senza dimenticare di donare al tutto un tocco personale d’avanguardia.

    Proporzioni perfette, una linearità quasi incredibile, una cura per i dettagli maniacale, una passione nel rendere attuali alcuni degli stilemi di Monsieur Saint Laurent. La collezione primavera-estate 2011 di Stefano Pilati per Yves Saint Laurent, presentata nei giorni scorsi durante la settimana di Mode à Paris dedicata alle nuove collezioni, è un vero e proprio omaggio che il giovane stilista italiano che ha raccolto il testimone del grande maestro fa a uno dei più grandi artisti del secolo scorso.

    Pilati per la prossima stagione rivisita un po’ tutti i grandi pezzi forti del guardaroba Yves Saint Laurent, donando loro un twist contemporaneo dato dal suo stile all’avanguardia. Ne nasce una collezione perfettamente lineare, dalle proporzioni perfette, che esalta le forme del corpo femminile.

    I pezzi chiave della prossima stagione? Il classico trench, in colori basic come bianco e blu scuro, camicette dal colletto impreziosito dal fiocco, l’immancabile smoking e gli abiti decorati da morbide ruches dalle tonalità a contrasto. Non mancano poi abiti in chiffon impalpabile decorati da stampe floreali, must della prossima stagione, gonne dallo spacco asimmetrico profilate con tonalità a contrasto e harem pants in raso.

    Una collezione elegante, che fa riassaporare le atmosfere di una Parigi e di una moda che sembra sempre più lontana, ma che oggi, grazie al talento di Pilati, riesce a rivivere sulle passerelle del 2011.