Yves Saint Laurent, collezione Prefall 2010

da , il

    Una delle collezioni migliori della stagione autunno-inverno 2010/2011 è senza dubbio quella di Yves Saint Laurent, disegnata all’italiano Stefano Pilati. Il designer infatti è riuscito a interpretare ancora una volta lo stile iconico di monsiuer Saint Laurent, senza però rinunciare a donare un tocco di contemporaneità ad abiti e accessori. Anche con la collezione Prefall 2010 Pilati è riuscito a convincerci: colpa forse anche dello splendido shooting fotografico, la collezione Prefall 2010 di Yves Saint Laurent è davvero una gioia per gli occhi.

    Diversamente da altri stilisti, che tendono a fare della propria Prefall una sorta di “anticipazione” della collezione che vediamo poi alle sfilate di febbraio e marzo, Stefano Pilati ha voluto realizzare una precollezione autunno-inverno 2010/2011 che fosse profondamente diversa da quella che avremmo poi visto sulle passerelle.

    Unico elemento che forse unisce le due collezioni è la pelliccia, materiale che trovamo praticamente dominante in tutte le collezioni e precollezioni della prossima stagione.

    In questa Prefall 2010 Stefano Pilati reinterpreta ancora una volta gli elementi basici del vestiario femminile, come il tailleur, il cappotto, il completo maschile e il trench donandogli un tocco di modernità tutto personale, seppure con uno sguardo rivolto anche alla moda anni settanta.

    Ciò che più colpisce di questa collezione è sicuramente la palette: i colori classici dell’inverno, come il nero, il grigio e il marrone, vengono spezzati da sprazzi di colori fluo come il giallo e il fucsia, che appaiono come macchie di colore sugli accessori e sugli abiti. Decisamente più interessanti le scarpe di questa Prefall rispetto alla collezione autunno-inverno 2010/2011: sarà che amo lo stile classico nelle calzatura, ma le decolleté con la cresta non mi hanno proprio convinto!

    Foto da:

    www.style.com