Vogue Italia: Christie Turlington è la regina della copertina di luglio

da , il

    Christie Turlington per Vogue Italia

    Diciamolo, in parte il merito del fenomeno delle super top model degli anni ’90 va a lui. E’ Steven Meisel, insieme a Gianni Versace che non perdeva occasione di raggrupparle in un unico agglomerato di esplosiva bellezza, ad averle fotografate, amate, elette ad icone. Suo per esempio il merito di aver “creato” Linda Evangelista, o almeno di aver dato una svolta decisa alla sua carriera. Sui meriti di Steven Meisel e sull’incredibile e intenso apporto che involontariamente ha dato alla moda potremmo disquisire per ore, ma basti pensare che da oltre un decennio è il protagonista indiscusso delle copertine di Vogue Italia, per sottolineare il peso che il re dei fotografi ha sulla fashion industry.

    Ancora una copertina dell’importante rivista italiana porta la sua firma, e ancora una volta si tratta di un’icona della moda, di una top model degli anni ’90 che riesce a conquistare la cover. E’ la bellissima Christie Turlington, stupenda e intensa interprete degli anni ’60, a fare da musa a Steven Meisel per la copertina di Luglio di Vogue Italia. Con i suoi 41 anni compiuti la bella top model di origini americane non ha niente da invidiare alle sue colleghe più giovani. Lo dimostra non solo l’ultima copertina del magazine diretto da Franca Sozzani, ma anche la scelta di una delle maison più prestigiose della fashion industry, Louis Vuitton, che come abbiamo visto qualche giorno fa, ha scelto proprio Christie Turlington (insieme a Natalia Vodianova e Karen Elson) per una delle campagne pubblicitarie più belle del prossimo autunno, firmata proprio da Steven Meisel.

    Ancora una volta Vogue Italia si merita la nomea che si è guadagnato negli anni. Vogue Italia infatti è considerato il più artistico dei magazine fra le edizioni Condé Nast di tutto il mondo, e sicuramente le immagini di Steven Meisel contribuiscono a garantirgli il titolo.