Vogue China: Natalia Vodianova secondo Paolo Roversi

da , il

    Del servizio fotografico realizzato da Demarchelier genio francese dell’obiettivo avevamo già parlato, ma Natalia Vodianova, la splendida top model russa che sembra in questo momento cavalcare un’onda davvero fortunata, tra campagne pubblicitarie, servizi di moda sulle principali riviste del mondo e collaborazioni prestigiose (attualmente sta realizzando una linea di gioielli in tandem col colosso dei diamanti De Beers), ha praticamente monopolizzato il numero di maggio di Vogue Cina che la vede protagonista di ben tre servizi realizzati da altrettanti guru della fotografia di moda.

    Quelle che vi propongo oggi sono le immagini realizzate per l’edizione cinese della bibbia della moda da Paolo Roversi, fotografo italiano che da trent’anni vive a Parigi, autore degli scatti più famosi della Vodianova.

    Il servizio realizzato da Paolo Roversi che si chiama “The Seated Beauty” rappresenta una visione totalmente diversa da quella proposta da Demarchelier. Se infatti il fotografo francese raccontava di una Vodianova eterea e quasi angelica, qui la modella assume un aspetto più deciso e concreto, assolutamente sofisticato e romantico.

    Quasi fosse una lezione di portamento la Vodianova viene immortalata da Roversi in un’infinità di pose che ritraggono la modella russa seduta, ma sempre in posizione diversa, come intenta a raccontare parti distinte di una stessa storia. Il servizio fotografico, realizzato con l’aiuto della stylist Nicoletta Santoro (responsabile dello styling di tutti e tre i lavori che compaiono nel Vogue cinese), propone come sempre alcune delle firme più interessanti. Accanto a capi di Calvin Klein compaiono abiti di Lanvin, Roberto Cavalli, Philip Lim e Gabriele Colangelo.

    Foto:www.fashionerogue.com

    Dolcetto o scherzetto?