Victoria Beckham: collezione spring-summer 2011

da , il

    Mi fa ancora un po’ strano pensare a Victoria Beckham come ad una stilista affermata. E’ sicuramente una fashion icon universalmente riconosciuta, la testimonial ideale per ogni brand, una miniera d’oro per i marchi del lusso che fanno letteralmente a gara per vestirla ed essere così paparazzati ‘insieme’ a lei, ma tutto quel gossip, tutti quei paparazzi, tutti i commenti –veri o no- sui suoi problemi con il cibo, sulla sua presunta depressione, forse in parte rendono il suo neoassunto ruolo di stilista meno credibile, non trovate? Eppure… Eppure pare che i suoi abiti impazzino letteralmente tra le celebrities tanto da spingere l’ex Spice Girl ad occuparsi anche di borse ed accessori.

    Anche Victoria Beckham ha mostrato la sua collezione per la primavera-estate 2011 sulle passerelle della New York Fashion Week. Indovinate un po’?

    La collezione di Beckham è stata un successo, a dispetto di chi storceva il naso anche solo a pensare all’ennesima collezione firmata da qualche celebrity a caccia di affermazione, e la moglie del calciatore è stata ufficialmente accolta a braccia aperte dagli operatori del settore.

    Accanto agli abiti strizzati che sono diventati un po’ la sua firma distintiva, perfetti per fisici filiformi e con nulla da nascondere, un po’ meno per tutti gli altri, la Beckham ha fatto sfilare vestitini tinta unica dalle linee pulite che mettono i fianchi in evidenza. In effetti la nuova collezione mantiene le premesse lanciando un bell’off limits ai corpi più curvilinei, anche se i tagli si sono vagamente ammorbiditi.

    Decisamente minimalista la collezione di Victoria Beckham, composta da 26 outfits non presenta né stampe né orpelli, ed è realizzata esclusivamente in alcune tinte sobrie che oltre al bianco e al nero spaziano dal viola al rosa al ruggine al giallo.

    Dolcetto o scherzetto?