Versus: Milano Moda Donna P/E 2011, le foto della collezione

da , il

    Non c’è due senza tre e il quattro vien da sé. Christopher Kane con la primavera-estate 2011 manda in scena la sua quarta collezione chez Versus, con la supervisione di Donatella che, però, sembra voler lasciare più spazio alla creatività del giovane stilista inglese. Set di questa nuova collezione è un parco giochi sul quale sfila una primavera-estate 2011 molto diversa dalle precedenti collezioni by Christopher Kane: vi è una vera e propria esplosione di stampa plaid, tagliato e plasmato per creare completi e mini abiti.

    Che la stampa a quadri fosse tornata di moda l’avevamo già capito osservando nel dettaglio le collezioni per l’autunno-inverno 2010/2011, dove il tartan spopola letteralmente (a questo proposito vi ricordiamo che lo stile scozzese è una delle diverse opzioni del nostro sondaggio), ma che questa stampa così antica potesse essere rivisitata i così tante forme sembrava un’impresa impossibile.

    Ci voleva Christopher Kane, da quattro stagioni nuovo stilista della seconda linea di Versace Versus (di cui la prima in realtà era solo una capsule collection di scarpe e accessori), a renderlo possibile. Il plaid definisce completi di taglio maschile, ma anche abiti da cocktail, camicie e mini dress. I riquadri si mescolano con le stampe floreali dai colori vivaci, creando così uno stile sbarazzino e poco convenzionale che vince e convince.

    Tessuti dai colori fluo si intrecciano creando un gioco di tonalità e di mescolanze davvero interessante, abbinandosi a lunghe gonne tubolari dalla stampa rigata, tormentone di un po’ tutte e passerelle di Milano Moda Donna. Anche secondo Versus saranno gli accostamenti di colori audaci a fare la differenza per la prossima primavera-estate 2010, un po’ come insegna Prada e Jil Sander.

    Dolcetto o scherzetto?