Valentino, collezione Primavera/Estate 2013 [FOTO]

da , il

    La maison Valentino ha presentato quest’anno una collezione primavera estate 2013 di abbigliamento che è davvero una festa per gli occhi. Il brand di moda più amato dalle celebrity nel mondo, sempre pronte a sfoggiare gli abiti delle nuove linee durante serate mondane e in occasioni pubbliche, ha voluto valorizzare quest’anno una donna come sempre bon ton, ma anche vivace e sbarazzina. Spazio dunque a colori pastello molto accesi come il fucsia e alle tante sfumature del rosa, del rosso, del verde smeraldo, colore dell’anno, e delle altre tinte sorbetto tipiche della stagione primaverile.

    La collezione primavera estate 2013 di Valentino premia in particolar modo gli abiti e i minidress, come potrete vedere nelle nostre immagini. Minidress a tubino dalle forme nette e lineari corti sulla coscia si alternano a modelli ampi ispirati alla forma dei kimono, più lunghi e declinati anche in colorazioni evergreen come il nero e il marrone.

    Tanto pizzo nella collezione Valentino, adattato ad abiti ricamati dal fascino vintage in tonalità chiare e romantiche. Ma per le amanti di uno stile più vivace e spigliato, la maison ha voluto modelli in Guipure Carré fucsia e rosa shoking, e ancora gonne singole, abiti lunghi o corti in maglia di lana con inserti in seta e cashmere dalla fantasia camouflage in multicolor.

    Spazio anche alle stampe animalier e in particolare a quelle maculate, per modelli di abiti sempre in colorazioni come il magenta e il fucsia. Verde smeraldo per i capi più chic, sempre in pizzo. Vi piace la nuova collezione di abbigliamento Valentino?

    Valentino, la sfilata primavera estate 2013 alla Paris Fashion Week

    Il fashion brand italiano Valentino incanta la Paris Fashion Week con la sua nuova collezione Primavera/Estate 2013. Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli hanno presentato una collezione romantica e neorealista, molto femminile e pura, il capo cult della prossima stagione è la sottoveste. La Hollywood sul Tevere, struggente e poetica, un inno alla donna che si impegna e si dà da fare, come nel dopoguerra, quando tutto si doveva costruire partendo dal niente. Poesia allo stato puro.

    Poco prima che iniziasse la sfilata, Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, hanno spiegato un po’ il mood della collezione, da dove sono partiti e dove volevano arrivare. “Abbiamo scelto di celebrare Roma, il suo neorealismo cinematografico con i modi e i gesti di Anna Magnani e Silvana Mangano. In un certo senso, abbiamo scelto di fare una celebrazione della sottoveste. Ma non è nostalgia: l’abbiamo capito guardando una mostra a New York dell’artista Cindy Shermann: i suoi travestimenti ‘alla lettera’ hanno sempre uno spirito irriverente e contemporaneo, qualcosa che è insieme celebrazione ed emancipazione”.

    La sottoveste è uno dei classici stereotipi della seduzione femminile, in realtà ormai è usata pochissimo, forse solo nelle occasioni più speciali, eppure è uno degli indumenti più chic dell’abbigliamento femminile che, dimostra cura, attenzione e amore per se stessi. Le sottovesti di Valentino si trasformano in abiti in organza, pizzo e ricami, sono delicate e proposte in varie nuances, si intravedono anche sotto i trench e i cappottini in pitone leggero e sono davvero irresistibili in trasparenza sotto il cappottino in pvc trasparente. Le lunghezze sono castigate e molto sensuali, abiti e gonne arrivano al ginocchio, una collezione che è ispirata al Neorealismo, alle bellissime Silvana Mangano post “Riso Amaro”, Alida Valli, e l’Anna Magnani di “Teresa Venerdì”. Nella parte finale della sfilata gli abiti diventano lunghi, monacali, coprono le forme eppure sono terribilmente seducenti e magnetici, soprattutto grazie alle geometrie che si formano nel pizzo e dell’organza. “È il racconto di una donna che prima è sexy, poi monacale e infine sofisticata, perché ogni donna è tutto questo insieme” dicono Chiuri e Piccioli.

    L’innovazione più interessante è data certamente dal plexiglass e dal pvc, che conferiscono delle trasparenze moderne che si fondono a meraviglia con i codici della maison. Abbiamo i trench in pvc, belli e futuristici e le scarpe con il tacco di plexiglas e la tomaia in pvc.

    Ad applaudire Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli in prima fila c’è Valentino Garavani, accompagnato da Natalia Vodianova, accanto a loro anche Jennifer Lopez e Casper Smart.