T-shirt: No Name Tees

da , il

    Durante il White, la fiera che si è tenuta a Milano la scorsa settimana dedicata a brand emergenti e marchi innovativi, ho avuto l’opportunità di conoscere il marchio No Name Tees, che nasce dal progetto di due giovani fashion designer, Diego Pacenti e Valentino Bedini, proprietari dell’agenzia creativa Lab 81. Da circa un anno No Name Tees si sta facendo strada grazie a strumenti come il web e a fiere come Pitti Uomo e lo stesso White, al quale hanno partecipato anche lo scorso anno. Il segreto di queste t-shirt? Grafiche accattivanti su sfondo bianco studiate nei minimi dettagli.

    La t-shirt oggi più che mai sta vivendo un momento di gloria che speriamo duri il più a lungo possibile. Cosa c’è di meglio in fondo di una semplice maglietta bianca, che può essere personalizzata con stampe, grafiche, slogan che esprimano al meglio il nostro stato d’animo?

    Dalle glamour tees di Eleonora Azzolina alle ironiche magliette di Monsiuer Steve, che prende in giro in modo dissacrante e sarcastico il fashion system e i suoi dei come Anna Wintour o Karl Lagerfeld, ormai possiamo davvero sbizzarrirci nel trovare la maglietta perfetta per noi.

    Molto interessante è il progetto No Name Tees, che da poco più di un anno vede impegnati due giovani designer, Diego Pacenti e Valentino Bedini, entrambi dell’agenzia creativa Lab 81, portare avanti un progetto molto ambizioso, che vede come protagonista la classica t-shirt bianca.

    Il loro segreto? Le grafiche accattivanti, realizzate con una cura maniacale dei dettagli. Teschi, fiori, strumenti musicali…ogni stampa è realizzata grazie all’accostamento di elementi minimi disegnati con estrema cura, che contribuiscono a creare un capo d’abbilgiamento originale.

    Le t-shirt di No Name Tees sono un prodotto rigorsamente made in Italy, che potete acquistare anche sull’e-shop del marchio, con prezzi che vanno dai 30 ai 65 euro.

    Dolcetto o scherzetto?