Stilisti: arriva Alistair Carr da Pringle ed esce Cedric Charlier da Cacharel

da , il

    alistair carr

    Continuano i giri di valzer nel mondo della moda. Da febbraio di quest’anno l’affaire John Galliano-Dior sembra aver innescato un vero e proprio terremoto, e non stiamo parlando solamente della griffe di Avenue de Montaigne o del marchio che porta il nome dello stilista di Gibilterra. Dall’ultima tornata di sfilate sono davvero tanti gli stilisti che sono usciti di scena o che sono stati rimpiazzati da nuovi: le ultime notizie arrivano da Pringle of Scotland, che ha chiamato Alistair Carr, e da Cacharel, che non rinnoverà il contratto a Cedric Charlier.

    E’ certamente uno dei periodi più instabili per la moda. Lo scorso febbraio le accuse di antisemitismo rivolte allo stilista John Galliano sembrano aver innescato un terremoto che continua ancora oggi a scuotere il mondo del fashion system. Non sappiamo se gli stravolgimenti interni alle maison sia dipeso proprio da questo, ma di certo da febbraio a oggi sono tante le maison che hanno detto addio ai propri direttori creativi.

    Un altro divorzio celebre è stato infatti quello che ha visto Milan Vukmirovic abbandonare la direzione di Trussardi o Vanessa Seward da Azzaro. Anche la stilista Clare Waight Keller ha lasciato dopo sei anni Pringle of Scotland e ora si sa che il suo posto sarà preso da Alistair Carr, che dopo aver frequentato la Central Saint Martins ha lavorato da Balenciaga, Chloé, Marni e Cacharel.

    E proprio da Cacharel arriva un altro scossone: la maison ieri ha comunicato che non intende rinnovare il contratto al designer Cedric Charlier, in scadenza il prossimo 7 ottobre. Un fatto che ha lasciato stupiti gli addetti ai lavori, visti i grandi consensi che aveva ottenuto l’ultima collezione andata in scena a Parigi. Che succederà ora? Rimane ancora da sciogliere il nodo fondamentale: quale stilista prenderà le redini della maison Dior.