Sfilata Jil Sander Primavera/Estate 2013 [FOTO]

Sfilata Jil Sander Primavera/Estate 2013 [FOTO]
da in Jil Sander, Milano Moda Donna, Moda Primavera/Estate 2013
Ultimo aggiornamento:

    Ha appena calcato la passerella del Milano Moda Donna, la kermesse meneghina dedicata alle collezioni femminili primavera estate 2013 più glamour, la nuova collezione di Jil Sander. La nuova proposta della maison per la bella stagione era, decisamente, la più attesa della giornata. La motivazione? Sicuramente il ritorno della stessa Jil Sander ai vertici creativi della griffe dopo l’addio di Raf Simons, la cui collezione autunno inverno 2012 2013 aveva incantato l’intero mondo della moda, Anna Wintour compresa, appena approdato da Christian Dior. Sarà riuscita la stilista a reggere il confronto con la magia e la delicatezza delle opere del designer belga? Scopriamolo insieme.

    Jil Sander è tornata riprendersi ciò che era suo, il posto nella maison fondata da lei stessa che, oltretutto, porta anche il suo nome. Come alcune di voi sapranno, la stilista tedesca ha nuovamente “debuttato” alla guida della sua maison allo scorso Milano Moda Uomo, manifestazione in cui c’è stata proposta una moda minimal, dalle linee pulite e lineari, ma era decisamente la collezione femminile la più attesa ed oggi, finalmente, c’è stata svelata. Inutile dire che questa collezione è all’insegna dello stile sobrio, dalle line classiche ma creative allo stesso tempo, con soprabiti dalle forme oversize che vestono con un look unico la donna contemporanea.

    Lo stile di Jil Sander, maestra del minimal, è sempre quello di un tempo.

    La collezione si concentra su pochissimi colori, tonalità scure che vanno dal nero al rosso, eccenzion fatta per il bianco, davvero candido che, in alcuni casi, è impreziosito da un decoro a pois. I look si contraddistinguono per linee asciutte e semplici con tanti completi formati da giacca e shorts oppure da blazer oversize e pantaloni palazzo, in tono su tono nella maggioranza dei casi.

    Le line più innovative emergono nella realizzazione delle camicie e degli abiti che si allargano sui fianchi restringendosi alle estremitità, una caratteristica che li rende più delle opere d’arte che degli outfit adatti alla vita di tutti i giorni. Insomma, lo stile minimalista non aveva mai abbandonato la griffe, nemmeno durante la permanenza di Raf Simons, eppure abbiamo trovato che questa collezione sia decisamente più spenta rispetto a quelle viste negli anni passati. Forse uno stile più sbarazzino e romantico con, magari, qualche tocco di colore non avrebbe guastato.

    Ma ora lasciamo a voi la parola ed il confronto con la collezione della scorsa primavera estate 2012, che potete rivedere nella fotogallery in basso. Qual’è la vostra preferita?

    440

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Jil SanderMilano Moda DonnaModa Primavera/Estate 2013

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI