Royal Wedding: Kate in Alexander McQueen anche per il party serale

Kate Middleton in Alexander McQueen

Parliamo ancora di Royal Wedding e di Kate Middleton anche se ormai non credo si possa più chiamare così, ora che è diventata la duchessa di Cambridge! Anche per il party serale la nostra Kate indossa un abito di Sarah Burton per Alexander McQueen, un abito bianco e semplicissimo con cui è stata avvistata mentre lasciava la Clarence House per recarsi a Buckingham Palace, dove proseguivano i festeggiamenti del matrimonio del secolo.

  • Kate Middleton
  • Kate
  • William
  • Mamma di Kate
  • Pippa Middleton
  • Will e Kate
  • Kate in Alexander McQueen

La bellissima Kate Middleton ha dimostrato di essere una donna elegante e di classe, intorno alla scelta del suo abito da sposa se ne sono sentite di tutti i colori, va bene tutto ma offendere un abito così bello mi sembra oltre modo idiota, ok essere invidiosi, rosicare a go go ma è inutile buttar fango dove proprio non si può.

Sarah Burton è una stilista bravissima, braccio destro di Alexander McQueen che lo ha sostituito alla direzione artistica della griffe e che, dopo aver dimostrato la sua bravura in passerella, segna un altro punto vincente, sbaraglia la concorrenza e veste la donna più importante del momento: Kate Middleton.

Nella fotogallery potete ammirare il secondo abito da sposa di Kate, sempre di Sarah Burton e sempre McQueen, un abito lungo in raso bianco perlato con la scollatura (stavolta non coperta dal pizzo come nell’altro abito), gonna a corolla ma semplice ed una cintura a fascia di cristalli bianchi a enfatizzare il punto di vita e poi una giacchetta corta, cardigan di mohair bianco.

Tra le foto trovate anche il look di William con lo smoking e poi l’abito verde smeraldo dell’altra donna del momento: Pippa Middleton!

  • Kate Middleton
  • Kate
  • William
  • Mamma di Kate
  • Pippa Middleton
  • Will e Kate
  • Kate in Alexander McQueen
Segui Pour Femme

Sabato 30/04/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su