NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Moda autunno-inverno 2010/2011: mai più senza animalier

Moda autunno-inverno 2010/2011: mai più senza animalier
da in Abbigliamento, Gucci, Inverno 2011, Just Cavalli, Moda 2011, Moschino, Trend, tendenze inverno 2011
Ultimo aggiornamento:

    Il 2011 sarà l’anno del leopardo. No, non avete sbagliato blog e non ci siamo improvvisate delle astrologhe specializzate nell’oroscopo cinese. E’ proprio così: l’autunno-inverno 2010/2011 è più che mai la stagione che meglio affronta la tendenza dell’animalier, che rende omaggio ai manti di animali come il serpente, il leopardo, la tigre e la zebra. Macchie e strisce dall’allure selvaggia diventano i grandi protagonisti di una stagione fredda e contagiano un po’ tutti i grandi marchi, da Gucci a Moschino, passando per Just Cavalli e Dolce & Gabbana, che alle macchie del leopardo hanno dedicato anche una collezione dai colori fluo che ha già stregato le star di Hollywood.

    Mai più senza animalier: per l’autunno-inverno 2010/2011 anche le più restie a vestirsi dei colori della giungla selvaggia dovranno ricredersi. I manti degli animali, dal leopardo alla zebra, passando per la tigre e i serpenti, diventano i grandi protagonisti dei capi più in della stagione.

    Il leopardo non può mancare nelle collezione di Roberto Cavalli, che fa delle macchie il segno distintivo anche della sua collezione giovane Just Cavalli, e di Dolce & Gabbana: entrambi i brand italiani cercano di donare un’allure diversa colorando il manto dell’animale di colori fluo, come il giallo, il blu elettrico, il rosso e perfino il verde acido.

    Colori a go go anche per Mulberry, che per vestire le sue novelle Alexa Chung punta soprattutto su tonalità non convenzionali, che cercano di svecchiare il mito della tradizione animalier. Lo rivisita nelle forme e non nei colori invece Philip Lim, che disegna una stampa animalesca dai contorni lineari e geometrici.

    Proponendo la stessa tendenza, un po’ tutti gli stilisti cercano di puntare su una cifra stilistica che li contraddistingui: Giambattista Valli usa le macchie per le sue pellicce morbidissime, Moschino Cheap and Chic confeziona un delizioso copricapo in pendant con il cappotto, Balmain lo rivisita in chiave glam rock per il suo spolverino aderente.

    Gucci e Salvatore Ferragamo restano sul tradizionale, proponendo delle calde pellicce dal taglio abbastanza classico, fuori dal comune invece le proposte di Dries Van Noten e Ralph Lauren, che scelgono l’animalier rispettivamente anche per sciarpe e bolerini. Ma non è solo il leopardo il protagonista di questa tendenza: c’è che come Blumarine e Martin Margiela opta per i disegni ipnotici del pitone, mentre chi come Etro e Angelo Marani si lasci tentare dal fascino graffiante della tigre.

    480

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbigliamentoGucciInverno 2011Just CavalliModa 2011MoschinoTrendtendenze inverno 2011
    PIÙ POPOLARI