Moda autunno-inverno 2010/2011: cappe e mantelle

da , il

    La stagione autunno-inverno 2010/2011 si rivela davvero ricchissima di stili e di tendenza da seguire. tra i capi che più osserviamo nei negozi o indossati per strada c’è sicuramente la cappa, o mantella se preferite. Non è un cappotto ma tiene caldo quasi quanto quello, in più può essere arricchita da tagli asimmetrici, linee innovative e dettagli particolari che rendono questo capo unico nel suo genere. Per l’autunno-inverno 2010/2011 sono tanti i designer che hanno scelto la cappa come simbolo delle proprie collezioni: ecco le proposte più interessanti dei nostri brand preferiti.

    La cappa è uno dei capi simbolo di questa stagione. Nonostante il cappotto non cenni a perdere successo nonostante “l’età”, il suo strapotere nei guardaroba femminili viene messo in serio pericolo dall’avanzare della mantella, che quest’anno torna prepotentemente di moda.

    Sono davvero tanti i designer che l’hanno scelto come protagonista delle proprie collezioni. Lo troviamo infatti con Alexander Wang, che ci propone un modello dai particolari tagli verticali, ma anche con Yves Saint Laurent, che la rende protagonista proponendola in tantissime varianti differenti, come la più eccentrica in pvc trasparente.

    C’è chi la sceglie seguendo uno stile tipicamente anni settanta, come Chloé, ma anche chi la elegge come capo simbolo di un mood sahariano, come abbiamo visto nella collezione che porta la firma di Hussein Chalayan. Marc Jacobs la borda di pelliccia per trasformarla in un capo da indossare anche la sera, mentre Giambattista Valli ce la propone con particolari tagli all’altezza dei gomiti, con uno stile davvero ricercato.