Milano Settimana Moda: Jil Sander collezione A/I 2011-2012

da , il

    Jil Sander presenta la sua collezione autunno/inverno 2011-2012 portando una ventata di anni ’50 nella settimana Milano Moda Donna. La sua è una linea dai tratti essenziali ma d’impatto, in cui la figura della donna viene rivisitata da un’angolazione diversa, fortemente ancorata al richiamo del passato, ma anche rinnovata per raggiungere l’obiettivo di creare una visione nuova, nuove forme, nuovi accostamenti, originali nella riproposizione che ne fa lo stilista, ma sempre legati a un fascino retrò che non smette mai di stupire e di attirare lo sguardo dell’osservatore.

    Oggi in passerella abbiamo visto mostri sacri della moda come Armani, ma la cosa sempre più evidente è che il richiamo agli anni ’50, ’60 e ’70 è una fonte di ispirazione unica per gli stilisti che hanno scelto di reinterpretare il loro modo di concepire la moda alla luce di questi elementi di stile intramontabili che continuano a emozionare e a spingere alla creazione ancora oggi.

    Jil Sander ha realizzato una collezione di piena ispirazione anni ’50, in cui forme essenziali vengono riscritte per diventare qualcosa di nuovo e originale. La linea disegnata da Raf Simons è accompagnata da platform fessurate per far scorrere il passante dei pantaloni, mentre gonne a vita alta sul ginocchio o lunghissime si alternano a tuniche e abiti in forme classiche ma dalle fantasie alle volte inaspettate, come nei modelli con decorazione floreali.

    Molti i modelli di fuseaux che si rifanno all’abbigliamento da sci anni ’50, accostati a maglioncini in diversi colori e fantasie, pantaloni neri ma non solo: la palette cromatica infatti, spazia ampiamente tra il total black, il rosso, l’azzurro, il verde, l’ocra, il blu, il giallo canarino persino.

    Vi piace?