Matthew Williamson, sfilata autunno-inverno 2011-2012

da , il

    Continua la London Fashion Week e tra in protagonisti indiscussi di questa settimana della moda che oggi si chiude dando il là per la settimana di Milano Moda Donna c’è anche Matthew Williamson, che per la sua collezione autunno-inverno 2011 2012 ha deciso di ispirarsi a Francisco Infante-Arana, artista russo celebre per le sue fotografie. Lo stilista inglese che in passato è stato direttore creativo della maison italiana Emilio Pucci ha pensato a una collezione dove protagoniste sono le sue stampe originali, decorate con intarsi super colorful che sembrano un po’ essere il must della prossima stagione fredda. Tra i capi must have, i cappotti stampati, i dress paillettati e i gilet in pelliccia, visti anche alla sfilata di Calvin Klein Collection.

    La settimana della moda di Londra si chiude oggi, mentre a Milano si scaldano i motori per la partenza della fashion week milanese, dove sfileranno i più importanti nomi della moda italiana e internazionale, da Gucci a Prada, passando per Salvatore Ferragamo e Giorgio Armani.

    Intanto a Londra, la seconda settimana della moda di questo lungo mese dedicato alla presentazioni delle collezioni autunno-inverno 2011/2012 e che ha già visto scendere in passerella i brand della New York Fashion Week, è sceso in passerella anche Matthew Williamson, che ha presentato una collezione come sempre in linea con il suo stile un po’ bohemien e per la prima vota in 14 anni senza l’ausilio di uno stylist!

    Il designer britannico che ha firmato anche una capsule collection di borse con Bulgari come sempre rende protagoniste le sue fantasiose stampe, che questa volta vengono elaborate con ricchi intarsi e patchwork sulla maglieria, puntando sull’accostamento tra tonalità tipiche dell’inverno come il grigio a colori fluo come il rosso aragosta.

    Immancabili i mini dress, decorati da paillettes e frange, mentre pazzo forte sembrano essere i cappotti e soprattutto i gilet in pelliccia, un capo che abbiamo visto sfilare davvero molto spesso sulle passerelle di New York.

    Dolcetto o scherzetto?