NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mariella Burani, primo sciopero in attesa del concordato

Mariella Burani, primo sciopero in attesa del concordato
da in Fashion News, Sfilate
Ultimo aggiornamento:

    Mariella Burani, sciopero

    Dopo il fallimento della holding che controlla Mariella Burani Fashion Group, dichiarato dai giudici di Milano per la Burani Designer Holding (Bdh), la società di diritto olandese a monte del gruppo della moda, i dipendenti hanno dichiarato il primo sciopero nella storia del marchio. La ricapitalizzazione sembra ormai un’ipotesi remota, in quanto il termine scadeva venerdì 12, e l’amministratore delegato Gabriele Fontanesi sembra stia preparando domanda di concordato preventivo. Ma i lavoratori e i sindacati non ci stanno e insistono nel chiedere il commissariamento attraverso il ricorso alla legge Marzano.

    Ieri a Cavriago (Reggio Emilia), dova ha sede il gruppo Mariella Burani, si è tenuto il primo sciopero dei lavoratori nella storia del gruppo di moda italiano. I dipendenti e i sindacati hanno infatti sfilato per otto ore per le vie del paese, ancora piene di neve, e davanti alla villa di famiglia dei Burani, gridando slogan a difesa del loro posto di lavoro. Lavoratori e proprietà si ritroveranno il 18 febbraio al tavolo convocato dal ministero dello Sviluppo economico.

    Intanto è ormai ufficiale che il marchio, nonostante il fallimento dichiarato dai giudici di Milano, parteciperà alle sfilate di Milano Moda Donna per le collezioni autunno-inverno 2010/2011. Il gruppo ha già fatto sapere che non si tratterà di una vera e propria sfilata, ma di una presentazione più sobria di fronte a buyer e giornalisti.

    Intanto il gruppo non si perde d’animo e continua nel suo lavoro: le consegne della collezione primavera/estate 2010 si concluderanno come previsto entro marzo, mentre la collezione autunno/inverno 2010-2011 è negli showroom.

    Foto da:
    bags.stylosophy.it

    Via | Il Giornale

    357

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fashion NewsSfilate
    PIÙ POPOLARI