Le star con abiti low cost, la nuova tendenza [FOTO]

da , il

    Gli abiti low cost sono una tendenza sempre più dilagante tra le star, celebrities di grande successo che tuttavia di recente non disdegnano creazioni a piccoli prezzi persino per eventi di notevole importanza. Un tempo indossare capi di lusso era la regola per attrici e cantanti, un modo per sfoggiare status symbol desiderati da tutte le donne, ma a oggi è la moda low cost a dettare le regole del giorno nel fashion system internazionale.

    Diverse griffe di moda economica sono diventante dei giganti nel settore, brand che restano fedeli alla loro politica di vendita dei prodotti a prezzi molto competitivi ma che allo stesso tempo hanno gli occhi costantemente puntati sui must have più interessanti del momento. È il caso di griffe del calibro di Zara, brand leader nel campo della moda low cost, ma anche del marchio svedese H&M, del brand inglese Topshop e in tempi più recenti anche di Asos e di diverse griffe che fanno capo al famoso gruppo Inditex.

    A riportare alla ribalta quella che sta diventando una vera tendenza tra le star è la splendida attrice Jessica Chastain che ha lasciato tutti senza parole in occasione dell’after party seguito al red carpet degli Oscar 2015 presentandosi davanti ai riflettori con un abito satinato asimmetrico firmato H&M, un modello che le sarebbe costato solo 190 sterline! Non è del resto il primo caso, ma forse è uno dei più eclatanti data l’occasione.

    H&M ha realizzato per le sue linee Studio e Conscious creazioni davvero uniche negli ultimi anni, modelli che celebrities più o meno giovani sono corse a indossare: Amanda Seyfried scelse qualche anno fa un coordinato con blazer e shorts laminati azzurri per la presentazione del suo ultimo film, Ginniger Goodwin indossò invece un ball gown con gonnellon rivestito di ruches seguita da Helen Hunt che calcò un altro red carpet famoso, quello degli Academy Awars 2013 con un longdress blu notte sempre del marchio svedese.

    Topshop è stato invece la scelta di vip del calibro di Nicole Richie, Toni Garrn e Kate Moss in diverse occasioni, tanto che il brand è riuscito a ottenere la collaborazione con quest’ultima per una capsule collection lo scorso anno. Incredibili coordinati Asos hanno inguantato i corpi statuari di Lea Michele e Kaley Cuoco, ma tra le amanti dei capi low cost ricordiamo anche Kate Middleton e Michelle Obama, che proprio per questa scelta consapevole sono diventate dei punti di riferimento per diverse donne in tutto il mondo.

    Kate Middleton e gli abiti riciclati