Laura Biagiotti sfilata autunno inverno 2010 2011

da , il

    E’ veramente bellissima la nuova collezione di Laura Biagiotti, vestibile, creativa e particolare, con un uso pazzesco del cashmere, della lana e del tricot declinato su abiti, tute, poncho e persino nelle calze, tanti punti belli e particolari in cui domina certamente la treccia. La nuova collezione autunno inverno 2010 2011 di Laura Biagiotti è declinata sulle tinte chiare, bianco, avorio, color panna, cipria, tortora, mandorla, ginger, mauve e rosa tea, per poi passare all’ottanio, al nero, al verde muschio, senza però perdere quella delicatezza di fondo che attraversa l’intera collezione.

    La cosa che mi piace della sfilata di Laura Biaggiotti ed in generale di questa casa di moda, è l’occhio attento alle nuove tendenze rielaborate con gusto e maèstria fino ad avere una donna elegante, semplice e di classe, senza strafare, senza cadere in eccessi inutili. La nuova collezione è fatta di capi di alta vestibilità, diciamo che un pò tutte le donne potranno attingervi, non occorre la taglia 36-38 per vestire Laura Biagiotti.

    In passerella la protagonista assoluta è la lana a trecce, abbiamo deliziosi maglioncini, caldissimi e avvolgenti mantelle, calze, abiti lunghi o mini e persino le calze. Il cashmere vive in simbiosi con il tessuto, abbiamo doppie lavorazioni, cappotti di mohair con maniche tricot, giochi di coste.

    La pelliccia è presente in minima parte e solo per valorizzare colletti e qualche dettaglio nelle borse. Una collezione multifunzione, adatta per il giorno, ma anche per la sera. Grande attenzione anche per le scarpe, abbiamo décolletées con cristalli, stivali pelle e cuoio e deliziosi tronchetti forati a laser.

    Foto da:

    www.style.it