Lacoste, sfilata Primavera/Estate 2013: eleganza sporty chic [VIDEO]

da , il

    lacoste cover

    Lacoste porta in passerella la sua collezione primavera estate 2013 in occasione della New York Fashion Week, la prima delle quattro settimane più importanti dell’anno durante le quali i marchi più importanti a livello mondiale propongono le novità per la stagione successiva. Tanti gli appuntamenti in calendario in questa settimana di moda americana, ma non dimenticate che presto sarà il turno della nostra Milano! Lacoste propone una collezione in cui sono alternati modelli femminili e maschili, dominata come sempre dallo stile sporty chic che caratterizza da anni lo stile del brand.

    La sfilata primavera estate 2013 di Lacoste si può sintetizzare facilmente in tre momenti, come potrete vedere meglio sfogliando le immagini della nostra fotogallery: il total white, i colori pastello e il color block, e per concludere i look più chic per la sera.

    Ad aprire le danze in un ambiente bianco con il logo Lacoste a forma di coccodrillo sul fondo sono look in total white dal fascino sportivo ma ricercato. Coordinati leggeri e morbidi anche dal punto di vista delle forme sono formati da pantaloni larghi con tasche sotto camicie e t-shirt con maniche a metà strada tra il corto e i tre quarti, il tutto completato da sandali a tacco alto.

    I modelli di abiti e minidress sempre in bianco sono proposti in forme strutturate e geometriche, minidress con tipico colletto da polo lasciano il passo a tute ricamate con motivo a meandro, modelli con scollo rettangolare e ancora maglie e canotte in rigoroso total white su pantaloni comodi o sotto mantelline fresche, ideali per la primavera. Non mancano forme più sinuose a delineare la silhouette.

    La seconda parte è dominata dai colori vivaci, tinte pastello che ruotano intorno all’arancione, al giallo e al turchese, spesso associate in color block oppure adattate a tinta unita a modelli di abiti corti, modelli a righe orizzontali con ricami abbinati a trench, mantelline e borse che riprendono le fantasie, e ancora a tute e abiti lunghi fino al ginocchio, dalle forme sempre prese in prestito dal mondo sportivo.

    L’ultima parte della sfilata torna a puntare su toni classici ed evergreen quali il bianco e il nero. In nero sono pensati i modelli di abitini più intriganti, dalla struttura a portafoglio spesso dotati di profondi spacchi, ma anche coordinati con pantaloni e top con fantasia geometrica in toni di bianco, grigio e nero. Il tocco finale è aggiunto da mantelline e inserti, soprattutto per le mani, dall’effetto velo che lasciano intravedere miniabiti, top e canotte inferiori senza mai scoprire troppo.

    Insomma, eleganza e comodità in pieno stile Lacoste. Voi cosa ne pensate?

    Dolcetto o scherzetto?