Karl Lagerfeld contro il made in Italy: “La moda italiana? Che volgarità!”

da , il

    karl contro il made in italy

    Karl Lagerfeld è un tipino abbastanza eccentrico e sulle righe e questo nessuno lo può negare, è un genio e nel suo lavoro è bravissimo ma in quanto a gentilezza lascia un tantino a desiderare, non è propriamente politicamente corretto. Anna Wintour e Karl Lagerfeld hanno in comune il fatto di non avere peli sulla lingua e di ghiacciare tutti con le loro affermazioni. Stavolta nel mirino del kaiser della moda c’è la moda italiana, blasonata e amata da tutti, opss non da tutto, Karl ha un’idea molto diversa da quella della maggior parte di noi!

    Karl Lagerfeld si scaglia contro la moda italiana e la offende in un modo molto sibillino perchè tira in ballo il nostro punto debole, la politica e ovviamente Berlusconi.

    Karl Lagerfeld non ha apprezzato la moda italiana che è emersa al Milano Moda Donna con le collezioni primavera estate 2012, ecco cosa ha dichiarato a gran voce nei giorni scorsi: “La moda italiana? Che volgarità!”.

    E aggiunge: “Strass e cose del genere, questo stile può essere adatto forse a Berlusconi, ma non al Paese reale. Io invece ho proposto cose che le donne italiane possono usare tutti i giorni. Gli altri fanno solo bling-bling”.

    Insomma la collezione di Chanel è bellissima e non lo si può negare, così come non possiamo dargli torto forse è vero che alla Milano Fashion Week hanno esagerato con cristalli, strass & Co, ma oggettivamente le sue proposte non vanno bene per la vita di tutti i giorni delle donne, e non solo di quelle italiane. Chi potrebbe mai andare a lavoro con una borsa a forma di conchiglia o con perline su cappotti, capelli e accessori?

    karl per chanel pe 2012