Jil Sander al Milano Moda Donna A/I 2012/2013, foto della collezione

Jil Sander al Milano Moda Donna A/I 2012/2013, foto della collezione
da in Abbigliamento, Jil Sander, Milano Moda Donna, Sfilate
Ultimo aggiornamento:

    La nuova collezione autunno inverno 2012 2013 di Jil Sander è stata presentata ieri sulle passerelle del Milano Moda Donna provocando commozione e stupore tra i presenti. La collezione, infatti, l’ultima realizzata dal fashion designer Raf Simons, è stata un vero e proprio inno alla classe e alla raffinatezza e a giudicare dallo stile etereo e un po’ retò delle linee degli abiti un po’ tutti sono propnti a scommettere che questa collezione sia solo un preludio alle collezioni che presto Simons realizzaerà per Christian Dior: già, perchè voci insistenti lo darebbero sempre più vicino a firmare il contratto con la maison francese, ancora alla ricerca del suo direttore creativo dopo l’allontanamento di John Galliano.

    Jil Sander è una delle griffe che attendevo maggiormente sfilare al Milano Moda Donna A/I 2012/2013, del resto le collezioni di Raf Simons sono davvero strepitose e per rimpiazzare uno stilista di talento come lui la griffe ha deciso addirittura di richiamare la stessa fondatrice della griffe, Jill Sander in persona!

    Il brand ha portato in scena una collezione elegante e sofisticata, con suggestioni moderne o che arrivano dagli anni ’50, in pieno stile Dior! Tanti i tubini semplici e chic, gli abiti a bustier, i morbidi pantaloni a vita alta e i cappotti bicolore, splendidi nelle eteree tinte pastello, che avvolgono il corpo femminile grazie agli ampi volumi.

    Una collezione così meravigliosa che oltre alla visibile commozione dello stilista, acclamatissimo in passerella, ha fatto scendere qualche lacrimuccia anche ad Anna Wintour, direttrice di Vogue US. E se anche la temutissima WIntour si è commossa vorrà pur dire qualcosa, no? ;)

    312

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbigliamentoJil SanderMilano Moda DonnaSfilate
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI