Isabel Marant: l’interno di uno studio da artista

da , il

    Vi siete mai chiesti come sia lo studio di uno stilista di alta moda dall’interno? Come lavora un genio della sartoria portata poi in passerella nelle capitali della moda più famose del mondo tra cui Milano e Parigi? Come nasce l’idea geniale che guida un’intera collezione senza scontrarsi con l’ispirazione di uno stilista concorrente? Insomma com’è l’ambiente in cui uno stilista di successo crea quelle che poi diventano nuove tendenze e must di stagione? Isabel Marant risponde a queste domande posando per un servizio fotografico che ci mostra il suo “nido” creativo, date un’occhiata alla gallery!

    Isabel Marant è stata protagonista di una bella sfilata per la Parigi Fashion Week, in cui la sua collezione autunno/inverno 2011 ha dimostrato una propensione per uno stile più casual e pret-a-porter e in cui anche i suoi modelli di calzature hanno colpito per la loro particolarità e originalità.

    Ecco ora Isabel Marant posare per un servizio che la ritrae nel suo ambiente naturale, potremmo dire: il suo studio, uno studio per certi versi non diverso da quello di un pittore o di un artista di altro genere, in cui troverete la consueta confusione che è tipica dei geni, ma non solo.

    Lungo le pareti, ecco appesi i modelli delle collezioni passate, accessori e scarpe buttati lì un po’ alla rinfusa, ma che sicuramente avranno un senso e uno loro ordine interno negli occhi di chi li ha creati e accostati.

    Ecco così dominare la scena un pannello sul quale spiccano immagini di modelle che indossano capi di alta moda in passerella e tutto intorno penne, carta, matite, articoli per il taglio e il cucito… insomma, tutto quello che accompagna ogni passo della realizzazione di una collezione unica e senza precedenti.

    Ordinaria amministrazione, no?