NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Il mondo della moda si mobilita per ricordare Melissa Bassi

Il mondo della moda si mobilita per ricordare Melissa Bassi
da in Fashion News
Ultimo aggiornamento:

    La moda si mobilita per ricordare Melissa Bassi

    Il mondo della moda si mobilita per ricordare Melissa Bassi e per aiutare chi, come lei, studia per trasformare i propri sogni in realtà. Nella giornata di ieri, alla vigilia delle celebrazioni del funerale di Melissa, la giovane studentessa di Mesagne, provincia di Brindisi, rimasta uccisa da un’esplosione poco prima di entrare a scuola, il giornalista Gianni Riotta ha deciso di postare su twitter un quesito rivolto al mondo della moda e, che anche noi di Moda Pour Femme, ci teniamo a condividere e portare all’attenzione: “Melissa e i suoi compagni e compagne studiavano Moda e amavano la moda: può la Moda italiana fare qualcosa per ricordare questi ragazzi?“.

    Il tweet dell’ex direttore del TG1 non è rimasto inascoltato e, in brevissimo tempo, sul celebre social network ci sono stati tantissimi riscontri, da parte di gente comune e anche dagli addetti ai lavori. La persona che ha immediatamente raccolto la proposta di Gianni Riotta è Lavinia Biagiotti, figlia di Laura Biagiotti nonchè membro del consiglio direttivo della Camera Nazionale della Moda che ha deciso di proporre un’iniziativa in assemblea ed ha twittato: “Melissa sognava di fare la stilista, il mondo della moda la ricordi con una giornata“.

    L’istituto professionale “Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi, in cui studiava questa ragazza di soli sedici anni la cui morte ci ha scosso profondamente, aveva un’indirizzo dedicato specificatamente alla moda, una delle grandi passioni di Melissa il cui sogno, la cui vista è stata spezzata per sempre.

    Noi di Moda Pour Femme ci auguriamo che la proposta di Gianni Riotta e la voce di Lavinia Biagiotti non rimangano inascoltate e, anche se i sogni di questa ragazza non possono più essere esauditi, per lo meno si possano aiutare le sue compagne di scuola, magari con l’istituzione di borse di studio che permettano a tutte di poter realizzare, un giorno, ciò in cui credono.

    Non sappiamo se la proposta di Lavinia Biagiotti sia stata accolta dagli altri rappresentanti della Camera della Moda ma siamo certe che questo mondo, che sembra sempre così magico e così lontano dalle vicende legate all’attualità, dovrebbe dimostrare il suo coinvolgimento e non dimenticare i sogni spezzati di questa giovane ragazza.

    Per il momento, da un’altro celebre social network, Facebook, si è levata un’altra voce. E’ quella di Arianna Chieli, ideatrice e direttore artistico del Fashion Camp, che ha giudicato doveroso dedicare la terza edizione dell’evento a Melissa: “Vorrei dedicare il prossimo appuntamento di giugno alla memoria di Melissa Bassi, perchè studiava per entrare nel mondo della moda, perchè magari tra un paio d’anni ci sarebbe anche venuta a trovare. Perchè questo è un evento fatto dai giovani e dalla gente per bene, perchè non mi va di stare zitta di fronte a questa violenza.”

    La redazione di Moda Pour Femme non potrebbe non essere più d’accordo.

    523

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fashion News
    PIÙ POPOLARI