Natale 2016

I trend anni ’90 di cui nessuno sente la mancanza

I trend anni ’90 di cui nessuno sente la mancanza
da in Accessori, Trend
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/11/2016 07:31

    Trend anni '90

    Sono tanti i trend anni ’90 di cui nessuno sente la mancanza, parliamo di capi e accessori che hanno segnato la moda del decennio ma di cui poche sono davvero nostalgiche. Collane choker, maxi stampe, loghi all-over, bracciali a scatto, forme oversize per i capi di abbigliamento, ciniglia, e tanto altro ancora, ecco solo alcune delle tendenze anni ’90 da dimenticare.

    Chocker nero

    Sono giustificati solo quelli che l’hanno trovato per caso in allegato con il “Cioè” (ma non quelli che hanno comprato la celeberrima rivista teen solo per averlo in regalo). La famosissima collana strizzacollo icona degli anni ’90 è stata uno dei trend più duri a morire. La versione classica era quella nera di plastica, ma quante di noi non hanno provato i modelli pastello più improponibili?

    Anelli Yin e Yang

    Periodo di grande rinascita spirituale (ma anche no), gli anni ’90 hanno visto il proliferare delle collane, dei bracciali e degli anelli con il simbolo dell’equilibro e della pace su base bianca e nera. Il tutto rigorosamente fissato a un “elegante” laccetto nero, preferibilmente di plastica.

    Braccialini a scatto

    Non ci sono scuse per i bracciali a scatto, ma tutte, davvero tutte li abbiamo indossati. Enormi, colorati, troppo colorati, li abbiamo abbinati con tutto, persino con gli abiti da comunione. La loro funzione più importante alla fine qual era? Colpire muri, mobili ma soprattutto persone.

    Braccialetti tibetani

    I braccialetti tibetani, rigorosamente realizzati come dei rosari dalle perle marroni o beige, hanno avuto una diffusione senza paragoni negli anni ’90. Alcuni li completavano con cuori spezzati, altri ci appendevano le chiavi di casa. Un trend che grazie al cielo è rimasto negli anni ’90.

    Zaino Prada in nylon

    Uno degli accessori che tutte volevano negli anni ’90 era lo zainetto di nylon, e in particolar modo il modello Prada, oggetto di “rivisitazioni” più o meno illegali che ogni venditore di strada poteva offrirti a non meno di 10 mila lire. Un must have assolutamente da dimenticare.

    t shirt sotto l'abito

    Brenda Walsh e Kelly Taylor lo facevano in tv, perché noi no? E così eccoci per strada orgogliosamente inguantate in un delizioso minidress, possibilmente stampato e con bretelle sottilissime in stile sottoveste. Un trend moderno, direte. E invece no, perché sotto ci andava la t-shirt, bianca se possibile, nel peggiore dei casi nera o altrettanto stampata.

    Mollette multicolor a forma di farfalle

    La moda anni ’90 non sarebbe stata di certo la stessa cosa senza le mollette a forma di farfalla. E siccome una non bastava per rendere l’hairstyle davvero cool, allora spazio a codini di tutti i tipi tenuti da farfalle pastello, o fluo per essere più fashion, se possibile abbinate alle clip sulle giacche di jeans.

    treccine per capelli

    Dai 30 minuti a un’ora di dolce attesa mentre una parrucchiera, l’amica del cuore o la venditrice ambulante alla festa del paese intrecciava fili di cotone intorno a una ciocca di capelli. E non dite di non averlo fatto, se Drew Barrimore lanciava una moda era legge nel giro di un paio di ore!

    Collana con pendenti multicolor

    Chi di noi non ha collezionato i ciucci di plastica e tutti gli altri pendenti ispirati ai temi più disparati che andavano alla grande negli anni ’90? “Composizioni” assolutamente improbabili, nella realtà grovigli senza fine di laccetti in plastica o caucciù da cui pendevano ciucci fluorescenti in tutti i colori dell’arcobaleno. Li abbiamo portati al collo e alle braccia per anni, provate a negarlo!

    Capi stampati

    A pois, floreali, astratte, multicolor, etniche, tartan, abbiamo scelto le stampe più disparate per maglie, pantaloni e ahimè, anche per le gonne e i cappotti, capi che spesso abbiamo persino indossato a strati, senza nemmeno battere ciglio.

    anello dell'umore

    Tutti avevamo bisogno di un anello che cambiasse colore in base all’umore, un piccolo “ritrovato tecnologico” per sentirci meno soli, più compresi… Possibilmente un anello dalla pietra enorme, per ravvivare il look insomma.

    Braccialetti dell'amicizia colorati

    Ore intere passare ad annodare decine di braccialetti, perché uno non era sufficiente, e possibilmente mentre il prof. di mate spiegava le equazioni. E se si slacciavano o li perdevi? Lì cominciava la vera tragedia.

    Abiti in ciniglia

    Tanta ciniglia, troppa ciniglia indossata soprattutto dalle attrici e dalle modelle nelle grandi occasioni. Gli abiti, e in particolare i minidress abbinati a enormi cinturoni in vita, sono stati uno dei trend senza scampo dei tardi anni ’90.

    Crop top

    Oggi li definiamo crop top, all’epoca erano t-shirt, canotte e tank top che fasciano il seno e lasciano in bella vista la pancia, indossati a tutti i costi, che potessimo permetterceli o no, sotto le salopette, sui jeans a vita alta, e purtroppo anche con quelli a vita bassa.

    1429

    Natale 2016

    PIÙ POPOLARI