Hermès: nasce il sito dedicato ai foulard

da , il

    Nell’era di internet, dell’Ipod, dell’innovazione tecnologica insomma, l’essere al passo con i tempi è fondamentale per sopravvivere nel mercato, specie se il mercato in questione è quello sovraffollato della moda. Poco importa se si parla di blasonatissime maison, chi non si aggiorna rischia di diventare obsoleto. Le aziende di moda, anche quelle più importanti, si stanno rendendo conto dell’importanza dell’interazione immediata con il cliente, e sempre più frequenti sono le iniziative mirate a coinvolgere il popolo di internet. Sfilate in streaming ed eventi speciali in diretta web sono solo alcune delle iniziative lanciate dai grandi brand della fashion industry.

    Burberry pochi mesi fa lanciava un sito interamente dedicato alla sua miglior riuscita, il trench, con l’intento di creare una community di appassionati, oggi Hermès propone un’iniziativa simile. E’ nato “J’aime mon carré” un sito web che Hermès ha voluto dedicare ai suoi famosissimi foulard.

    Sette ragazze, Anna, Courtney, Tracy, Harley, Ella, U e Kozue e quattro città diverse Parigi, Londra, New York e Tokyo, raccontano le infinite potenzialità degli splendidi foulard della maison. Legato alla fronte come una novella figlia dei fiori, in testa alla «piratesca », a chiudere una treccia, o più semplicemente adagiato intorno al collo, chi aveva mai pensato che del foulard esistessero tante applicazioni diverse ?

    La maison in contemporanea con l’iniziativa ha dato il via ad « I love my scarf » un tour dedicato al carrè appunto, che come unica tappa italiana vedrà Roma come città ospitante il 16 settembre.

    Dolcetto o scherzetto?