H&M lancia la collezione dedicata al Fashion Against Aids

da , il

    Non solo accessibile e ad alto tasso di stile nonostante i prezzi ridotti, ma anche sensibile alle cause sociali. H&M, il colosso svedese torna ancora una volta a raccogliere fondi da devolvere alla ricerca per la lotta all’Aids, malattia che ancora ogni anno uccide milioni di persone, un numero insopportabile se si pensa che colpisce moltissimi bambini. Eccoci quindi all’edizione 2010 dell’iniziativa “Fashion Against Aids”, con la quale H&M devolverà il 25% del ricavato di una speciale collezione che arriverà sugli scaffali dei monomarca il prossimo mese, il 20 di maggio.

    Niente più T-shirt realizzate da nomi importanti della fashion industry e del mondo dello spettacolo (questo succedeva nelle scorse edizioni) ma addirittura una “ Fashion Agains Aids Collection”, appositamente realizzata per l’occasione, che prevede uno svariato numero di capi ed accessori molto fashion.

    Maxidress, vestitini jeans pieni di dettagli, giacchine dalla linea maschile, magliettone da usare come miniabiti o t-shirt dalle maniche a kimono, calzature, gioielli e borse, tutto prende forma traendo ispirazione da quel Bohemian chic look tanto amato dalle celebrities.

    Per promuovere l’importante iniziativa H&M ha di recente realizzato anche una campagna pubblicitaria ad hoc, con un interessante cast tutto british. Protagonisti degli scatti infatti sono Josh Beech, Elizabeth Jagger, figlia di Mick Jagger e dell’ex top model Jerry Hall e Lou Dillon, la figlia di Jane Birkin (e se il cognome già vi fa palpitare sappiate che fu proprio lei a prestare il nome alla famosa e ma tuttora ambitissima borsa di Hermès).

    Non c’è niente di meglio di un po’ di shopping low cost, che vi permetta anche di contribuire ad una buona causa, non trovate?