Giorgio Armani: la sua Vogue Fashion Night Out non ha confini

da , il

    Giorgio Armani

    Allora, è andata. La moda è esplosa in moltissime città del mondo. Quante di voi ieri sera si trovavano a Milano a godersi la Fashion Night Out? Ieri Milano si è animata di eventi destinati ad incuriosire e attirare la clientela nelle boutique. Di fatto è stata una serata dedicata allo shopping. Voi ne avete fatto? Vi siete portate a casa qualche capo in limited edition realizzato appositamente per l’edizione 2010 della Fashion Night Out di Vogue? Quasi tutte le case di moda e gli stilisti che hanno aderito alla manifestazione infatti hanno fatto il possibile per rendere unica la serata di ieri.

    Giorgio Armani addirittura ha aderito e aderirà a diverse Fashion Night Out nel mondo da New York a Londra a Parigi a Tokyo così come ad Hong Kong a Berlino, Madrid, Nuova Dehli oltre che ovviamente a Milano, dove ben due siti del brand hanno intrattenuto le clienti. Nella boutique di via Montenapoleone lo stilista italiano ha offerto un cocktail e messo in vendita un’esclusiva shopping bag invece nello store Armani/Manzoni 31 è stato il centro nevralgico della serata. Nell’esclusiva location il Bar Campari e RTL 102.5 hanno intrattenuto visitatori e clienti a caccia di divertimento. Come se non bastasse Giorgio Armani ha invitato gli Hurts, una band britannica emergente ad esibirsi proprio davanti all’ Armani/Manzoni 31.

    Sembra che nell’arco della lunga serata a base di shopping diversi personaggi dello spettacolo siano orbitati nelle boutique del marchio. Pare infatti che Simona Ventura, Maria Grazia Cucinotta,Teo Teocoli, Francesco Facchinetti e la nuova compagna Alessia Marcuzzi e tanti altri siano stati avvistati nei pressi delle boutique Armani probabilmente in attesa di partecipare all’esclusivo party blindatissimo che il designer ha organizzato a fine serata all’Armani/Privé .