Gattinoni, sfilata alta moda autunno-inverno 2010/2011

da , il

    Guillermo Mariotto ama sempre lanciare messaggi importanti con le sue collezioni d’alta moda: lo scorso anno aveva omaggiato la resistenza iraniana stringendo al polso di ognuna delle sue modelle un braccialetto di tessuto verde, poi gli abitanti dell’Aquila, mentre l’anno prima ancora aveva voluto onorare invece la figura di Barack Obama. Per la collezione autunno-inverno 2010/2011 Mariotto rimane nell’attualità più recente e fa terminare la propria collezione con un abito dal messaggio molto particolare, che vuole rappresentare la stampa imbavagliata dalla legge sulle intercettazioni.

    Lo stilista Guillermo Mariotto, si sa, ama provocare. La sua lingua tagliente è diventata ormai protagonista di intensi battibecchi nei sabati sera invernali, ma spesso molti sottovalutano la portata dei suoi messaggi al di là dello schermo televisivo.

    La moda è comunicazione, gioco, provocazione. Non possiamo limitarci al nostro privato. La moda è sangue e sudore e sapienza e maestria. Si può scrivere e denunciare anche con ago e filo“: così ha parlato Mariotto al termine della sua sfilata. I suoi abiti vogliono parlare per lui e anche in questo periodo, dove il clima politico è più infuocato che mai, Mariotto decide di lanciare un messaggio molto importante attraverso la sua collezione d’alta moda che ha sfilato durante la settimana di Alta Roma: a conclusione del suo defilé lo stilista ha scelto un abito da sposa decorato con la scritta “stampa” in caratteri tipografici e completato da un bavaglio. Il riferimento alle recenti polemiche sulla legge sulle intercettazioni non ha nemmeno bisogno di essere spiegato.

    Per quanto riguarda gli altri abiti che hanno sfilata sulla passerella di Alta Roma, la collezione vuole vestire una donna elegante, che ama mixare stili differenti provenienti dagli altri Paesi del mondo: compaiono ad accompagnare i lunghi abiti da sera dalle stampe suggestive e dai ricami di perle e strass colbacchi di pelo, tatuaggi maori, frange e armature da samurai.