Gattinoni, all’asta un abito dedicato all’Aquila

Gattinoni per L’Aquila

Dalle passerelle a un’asta per beneficenza. E’ questo il passaggio dell’abito che Guillermo Mariotto, direttore artistico del marchio Gattinoni, ha realizzato lo scorso anno per la collezione d’alta moda autunno-inverno 2009/2010 dedicandolo alla città dell’Aquila ferita dal terremoto. L’idea è stata lanciata dal presidente di Gattinoni Stefano Dominella e dal presidente uscente della provincia dell’Aquila, Stefania Pezzopane. Il ricavato servirà per finanziare corsi di formazione professionali per giovani stilisti.

Guillermo Mariotto, direttore artistico della maison d’alta moda Gattinoni, difficilmente propone una collezione che non abbia un legame con l’attualità. Durante le sfilate per la collezione autunno-inverno 2009/2010 presentata ad Alta Roma, lo stilista ha infatti presentato un abito dedicato alla città dell’Aquila ferita dal tragico terremoto del 6 aprile 2009.

Un abito da sera, in organza lamé con fili di acciaio e cristalli, che vede ricamata sulla gonna una maestosa aquila che si libra in volo realizzata dalle mani esperte di oltre trenta sarte. Così aveva descritto Mariotto il suo abito: «Emblema della rinascita di una terra soprattutto di un mondo alla ricerca di una sofferta e dolorosa identità. Un ricamo in progress, fortemente voluto e condizionante».

A un anno di distanza dal terremoto, l’abito sarà messo all’asta e il suo ricavato servirà per finanziare corsi di formazione professionale per giovani stilisti, designer e artigiani. Un progetto molto ambizioso, per promuovere la professionalità e il talento dei giovani creativi abruzzesi, ma soprattutto lavoro e occupazione. L’abito sarà probabilmente poi esposto nella città, di modo che tutti gli aquilano possano ammirare questo tributo al capoluogo abruzzese.

Foto da:
www.stylosophy.it

Via | La Stampa

Segui Pour Femme

Mercoledì 07/04/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Scopri PourFemme
torna su