Ferragamo: mostra di Greta Garbo

da , il

    Greta Garbo

    “Il mistero dello stile”: si chiama così la mostra da poco inaugurata presso la Triennale di Milano ( Viale Alemagna, 6 ) che proseguirà fino al 4 aprile. Curata e organizzata dal Museo Ferragamo, la rassegna celebra lo stile indimenticabile di Greta Garbo, l’attrice svedese che per la sua bellezza e straordinaria bravura venne soprannominata la “Divina”. La mostra vuole svelare, attraverso gli abiti, l’intimità dell’attrice dal fascino misterioso che sedusse generazioni di appassionati di cinema con il suo carisma.

    Per l’occasione sono stati recuperati da istituzioni, musei e collezionisti privati, alcuni costumi da film, come l’abito con scollo ricamato indossato in Ispiration (1931) e quello preparatole per la Regina Cristina (1933).

    Un’ampia sezione è dedicata invece al volto della Garbo, tra i più intensi e affascinanti della storia del cinema. Per lei, Salvatore Ferragamo creò un’intera linea di calzature quando nel 1927 la incontrò per la prima volta ad Hollywood. La Garbo entrò in un suo negozio calzando un paio di sandali dalle suole di corda e disse: “Non ho scarpe e voglio camminare”.

    L’anno dopo la rivista Variety la nominò miglior attrice della prima metà del secolo e successivamente Greta Garbo decise di vivere il resto della sua vita nell’anonimato mentre tutto il mondo ancora oggi s’interroga sul mistero del suo stile.