Emporio Armani: i gioielli si ispirano al cerchio

da , il

    Perfezione e unione. Questo in due parole quello che simbolicamente significa il cerchio. Sinteticamente, perché sulla perfezione del cerchio potrebbero scriversi trattati, ma senza spendere inutili fiumi di parole vi basti sapere che il cerchio con la sua infinita simbologia è una fonte inesauribile di ispirazione che ricorre spesso nel mondo dell’arte e ovviamente nella sua parente più stretta, la moda.

    E proprio il cerchio, con la sua perfezione e linearità ininterrotta è ciò che ha ispirato Giorgio Armani nella realizzazione dell’ultima collezione maschile e femminile di gioielli e bijoux per la primavera-estate 2010 di Emporio Armani .

    Re Giorgio ha scelto di lavorare solo con due materiali. Acciaio e argento infatti regnano incontrastati nella collezione di bijoux dedicati alla donna per questa primavera. Se l’argento è abbinato allo smalto nero per un risultato graffiante e seducente o al contrario, al luminosissimo cristallo bianco per un aspetto più puro e delicato, l’acciaio si sposa con la madreperla, che racconta di orchidee preziose. Le figure circolari dominano tutta la collezione, dagli anelli ai bracciali ai ciondoli, contaminando persino i charms, scintillanti monete che pendono dai bracciali, o la perfezione ripetuta dei grandi ciondoli.

    Decisamente più mascolina e grintosa la collezione pensata per lui. Qui la delicatezza lascia il posto alla decisione della linea in acciaio, che assolutamente semplice e lineare si concede giusto qualche vezzo decorativo costituito da righe semplici e sottili e dall’affissione a contrasto del famoso logo di Emporio Armani.

    Foto: www.fashiontimes.it