Diesel Black Gold, sfilata primavera-estate 2011

da , il

    Una primavera-estate 2011 all’insegna di atmosfere rock, dove la pelle è l’elemento dominante e dove il dettaglio fondamentale sono le piume. E’ questa la nuova collezione Diesel Black Gold che porta la firma di Sophia Kokosalaki, che la seconda stagione consecutiva firma la collezione del brand di Renzo Rosso. L’America dei Seventies, dell’hard rock e dei biker si impossessa prepotentemente della passerella e con queste atmosfere la stilista cerca di imprimere una svolta ben precisa a Diesel Black Gold.

    Uno stile graffiante, aggressivo, che vuole essere ricordato. E’ forse così che vuole essere ricordata la collezione primavera-estate 2011 di Diesel Black Gold, disegnaa da Sophia Kokosalaki alla sua seconda stagione consecutiva di collaborazione con il marchio di Renzo Rosso.

    Dopo gli accostamenti tra denim e nero della collezione autunno-inverno 2010/2011 Sofia Kokosalaki sembra quasi perdere di vista il tessuto su cui si fonda l’intera azienda Diesel, il denim, che spunta solamente in qualche fugage shorts effetto stone washed, per dare ampio spazio alla pelle, che viene quasi plasmata a suo piacimento.

    Mini dress ma anche abiti lunghi dal corpetto lavorato, gilet, giacche da biker, shorts, stivali…la pelle di un meraviglioso color caramello diventa il materiale su cui disegnare un’intera collezione, ispirata alle atmosfere dell’America degli anni settanta tutta sesso e rock ‘n roll.

    Un lavoro di estrema perizia, che fa quasi pensare a un immenso lavoro artigianale alle spalle. Ogni capo, dalla borsa al gilet, passando per il giubbotto o gli skinny pants, sembrano cuciti e lavorati con intarsi e impunture uno per uno, quasi come se fossero dei pezzi unici. Una collezione molto ambiziosa, che può far solo ben sperare.

    Dolcetto o scherzetto?