Collezione Jean Paul Gaultier autunno inverno 2012-2013

da , il

    Quella di Jean Paul Gaultier era una delle sfilate che aspettavamo con più ansia, conoscendo l’estro creativo dello stilista francese, e c’è da riconoscere che ancora una volta non delude! Jean Paul Gaultier calca la passerella della Paris Fashion Week con la sua collezione autunno inverno 2012-2013, dimostrandosi come sempre un vero maestro, abile nel rinnovarsi di anno in anno e di trasformare ogni nuova sfilata in un vero e proprio spettacolo. Grande protagonista la pelle nera e i chiodi in pelle in particolare rivisitati in tutte le salse e portati persino sugli abiti da sera, ma non è l’unico tocco stravagante della collezione!

    Quelle della Paris Fashion Week sono state finora sfilate un po’ in sordina, con l’eccezione delle bellissime collezioni portate in passerella da grandi nomi come Balenciaga con le sue linee anni ’80 rivisitate in chiave moderna, e oggi stesso la collezione di Cacharel si è fatta notare per i suoi toni vivaci e l’attitude bon ton che alla fine è sempre ben gradita.

    Cresce l’attesa per i mostri sacri della passerella parigina che vedremo sfilare nei prossimi giorni, da Chanel, a Valentino e poi soprattutto Louis Vuitton e Alexander McQueen, chissà cosa hanno in serbo per noi questi giganti della moda!

    Ma torniamo alla sfilata di Jean Paul Gaultier che porta in passerella look rock glam in cui domina l’elemento pelle nera per skinny jeans, chiodi e tubini portati su scarpe con tacchi o zeppe vertiginose.

    Il nero è protagonista della prima parte delle sfilata, ma è solo un’impressione perché gli outfit che seguono prevedono minidress con stampa e cintura in vernice rossa in vita, pellicce in diverse nuances abbinate alle clutch sempre in vernice, e ancora abiti e maglie con stampa murales si alternano a coordinati con stampe rettile coloratissime, una festa per gli occhi!

    Dorato e bronzo per i look che aprono la strada agli abiti da sera, sempre vistosi e abbinati a mantelle legate persino in vita. Una collezione nelle corde di Gaultier alla fine, quello che conta è sempre stupire!

    Dolcetto o scherzetto?