Christian Dior Haute Couture autunno inverno 2011

Christian Dior Haute Couture autunno inverno 2011
da in Abbigliamento, Abiti sera, Christian Dior, Haute Couture, Paris Fashion Week, Christian Dior collezione 2011
Ultimo aggiornamento:

    Fin dall’epoca della “geisha-couture”, la strepitosa collezione di haute couture dedicata al Giappone che Christian Dior ha fatto sfilare nel 2007 ho personalmente giurato eterno amore al geniale John Galliano, l’unico e solo capace di scegliere un tema per le proprie collezioni, esasperarlo sottolineandone ogni aspetto e rendendolo quanto più teatrale possibile, senza perdere neanche un briciolo di credibilità. Stagione dopo stagione, collezione dopo collezione. Garantendo a spettatori adoranti e fashioniste incallite, la stessa commovente magia ogni semestre. Sarà forse che John Galliano non si accontenta mai di dare sfoggio della propria creatività attraverso una “semplice” collezione come la fashion industry, patita del minimalismo a tutti i costi impone, lui no, lui necessita dell’ambiente, della scenografia giusta, della “storia”. E’ per questo che a guardare una collezione di haute couture firmata da Dior viene quasi la sensazione di venire letteralmente trasportati in un magico mondo parallelo.

    E’ successo anche questa volta con la straordinaria collezione che la maison francese ha fatto sfilare solo qualche giorno fa a Parigi. La prima di una succinta settimana –si fa per dire- dedicata all’alta moda parigina. Con la magica suggestione che solo Galliano è in grado di mettere in scena gli spettatori sono diventati piccoli personaggi di un giardino incantato dove i fiori sbocciano a grandezza umana.


    Ispirato dai lavori di due grandi fotografi, Irving Penn e Nick Knight, John Galliano ha ragionato sulla “forma a tulipano” declinando il suo improvviso pollice verde in una straordinaria e magica collezione che probabilmente verrà ricordata come la più significativa e positiva –soprattutto considerati i tempi di crisi appena attraversati- di questa stagione. Un bouquet che ha preso vita grazie all’incedere sinuoso delle top model (prima fra tutte Karlie Kloss, testimonial del brand, che ha aperto la sfilata avvolta in un cappotto-bocciolo viola vibrante) strette in vaporosi abiti costruiti con strati di tulle e chiusi da fiocchi di raffia come fossero un fascio di fiori di campo.

    Tutto, acconciature comprese – alti chignon progettati come steli fasciati in cellofan colorato- e persino le straordinarie tecniche sartoriali utilizzate per costruire la nuova haute couture di Dior, è un omaggio alla natura generosa dei voluminosi boccioli, ai ramage riprodottiti per costruire le scarpe, alle sovrapposizioni di seta e chiffon che si costruiscono come petali, ai degradè delle tinte vibranti che fotografo perfettamente le colorazioni variopinte dei fiori più belli.

    Foto:www.millionlooks.com
    www.fashionising.com
    www.style.com

    452

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbigliamentoAbiti seraChristian DiorHaute CoutureParis Fashion WeekChristian Dior collezione 2011
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI