Bulgari stringe alleanza economica con Lvmh

da , il

    Bulgari lvmh

    Bulgari ha stretto un accordo commerciale con Lvmh che sta per Louis Vuitton Moet Hennessy, una holding francese molto importante che è anche la maggiore multinazionale specializzata in beni di lusso controllata dall’uomo più ricco della Francia Bernard Arnault. L’accordo è stato raggiunto ieri sera all’unanimità e Lvmh si aggiudicato la maggioranza della casa romana di gioielli, quotata in Borsa a Piazza Affari. In cambio però la famiglia Bulgari è diventata azionaria del colosso Lvmh che controlla moltissime case di moda e beni di lusso.

    La Lvmh si è garantta il controllo della griffe di gioielli con il 56% delle azioni. In pratica Lvmh emetterà 16,5 milioni di azioni in cambio dei 152,5 milioni di azioni Bulgari attualmente detenute dalla famiglia. Quindi Bulgari sarà azionaria del 3% di Lvmh e quest’ultimo deterrà il 56% della casa di moda Bulgari. L’operazione è valutata 4,3 miliardi di euro (6 miliardi di dollari).

    Bulgari rinuncia al pieno controllo della sua società ma è anche vero che entra a far parte del gruppo Lvmh che è il più ricco e prestigioso gruppo commerciale del mondo. Pensate che Lvmh controlla moltissimi marchi, tra Orologi e gioielli ha Chaumet, Dior Watches, Zenith International S.A., Hublot e tanti altri. Tra le case di moda ci sono nomi davvero prestigiosi come Dior (da loro è stato deciso il licenziamento di Galliano), Louis Vuitton, Fendi, Céline, Donna Karan, Emilio Pucci, Givenchy, Kenzo, Loewe, Marc Jacobs e tanti altri tra cui anche John Galliano.

    “L’ingresso in Lvmh consentirà a Bulgari di rinforzare il suo sviluppo su scala mondiale e di realizzare sinergie significative soprattutto nell’ambito degli acquisti e della distribuzione” dichiara l’amministratore delegato della società Francesco Trapani.

    A seguito di questa alleanza commerciale Paolo e Nicola Bulgari resteranno rispettivamente, presidente e vice presidente della società per sei anni e Trapani (l’amministratore delegato di Bulgari) entrerà nel comitato esecutivo di LVMH, assumendo, nel secondo semestre 2011, anche la direzione di tutte le attività “Orologeria – Gioielleria” di Lvmh.

    E intanto la Borsa esulta e Bulgari vola ad un +60,21% con 12,18 euro ad azione…

    Dolcetto o scherzetto?