Bottega Veneta, la sfilata primavera estate 2010

da , il

    Bottega Veneta ha portato la sua collezione primavera estate 2010 sulle passerelle al Milano Moda Donna, una sfilata bellissima e ricca di proposte molto interessanti, vediamo insieme come sarà la donna Bottega Veneta per la prossima estate.

    Individualità e semplicità è questo il mood della collezione primavera estate 2010 di Bottega Veneta, i colori partono da nuanches chiare come il bianco e l’avorio spezzati da toni frizzanti come il viola e il rosso carminio.

    Silhouette quadrata e architettonica, abiti, tuniche e pantaloni, pantaloni tagliati a varie lunghezze con linee morbide e ampie e anche tute lineari e bellissime.

    Tra le borse abbiamo la Knot clutch rivisitata con nuovi colori e texture, ma anche le clutch piatte in capretto e la Cabat realizzata con fettucce di nappa ad effetto paglia, la novità è il motivo a intreccio con inserti in nappa tono su tono ma anche le frange, lunghissima o corte altro non sono che prolungamenti delle strisce di pelle che vanno a formare la trama intrecciata.

    Anche i gioielli sono meravigliosi, scultorei ed eleganti realizzati con materiali preziosi quali argento antico, cristallo di rocca, giada gialla, madreperla, pietra kogolon bianca e corno naturale. Le scarpe sono altissime, zeppe in paglia naturale che si muovono sulle tonalità della terra.

    Tomas Maier, il direttore artistico della maison, ha dichiarato: “L’interazione creativa ispira gran parte del nostro lavoro da Bottega Veneta. Questa stagione ci siamo orientati verso questo concetto, disegnando come se stessimo collaborando direttamente con la donna che indosserà i nostri abiti. In un certo senso, gli abiti sono come una ‘tela bianca’ fino a quando non vengono indossati. È allora che le linee del corpo, i colori delle calzature, della borsa e dei gioielli – tutte caratteristiche e scelte personali della donna – disegnano e completano il look“.