Balmain, Olivier Rousteing è il nuovo direttore creativo

da , il

    olivier rousteing

    Come vi avevamo anticipato ieri, sarà Olivier Rousteing il nuovo direttore creativo di Balmain. Ancora una volta le maison preferiscono puntare su un designer interno, che sia capace di dare una sorta di continuità allo stile del marchio, piuttosto che pescare da fuori nomi altisonanti e blasonati. Rousteing sarà il responsabile del menswear e del womenswear, che già seguiva come vice di Christophe Decarnin dal 2009. Quale sarà ora il futuro della maison francese? Lo scopriremo alle prossime sfilate di ottobre a Parigi!

    Sono ancora tante le maison che, dopo il terremoto alle direzioni creative successive all’allontanamento di John Galliano da Christian Dior, ancora non hanno nominato un nuovo direttore creativo. Pochi giorni fa per esempio anche Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi sono stati rimossi dalla direzione creativa di Gianfranco Ferré e sembra che il loro successore sarà uno stilista orientale.

    Non ha invece atteso molto Balmain, che dopo aver chiuso il suo rapporto con il designer francese Christophe Decarnin non ha voluto perdere tempo e ha deciso di nominare suo successore il suo vice, lo stilista Olivier Rousteing che dal 2009 era suo braccio destro al womenswear.

    Rousteing, che ha lavorato anche per cinque anni a Milano da Roberto Cavalli, sarà responsabile sia della moda donna sia della moda uomo. La sua prima collezione da lui firmata sarà quella che vedremo sfilare durante la Paris Fashion Week il prossimo ottobre. Che ne pensate di questa scelta? Io sono sempre favorevole quando una maison decide di puntare su uno stilista interno, sicuramente Rousteing sarà in grado di proseguire nel solco tracciato da Decarnin che ha tanto portato fortuna alla maison findata nel 1944.