AltaRoma: Silvia Venturini Fendi eletta Presidente

Silvia Venturini Fendi presidente Alta Roma

E’ Silvia Venturini Fendi la nuova presidente di AltaRoma, la società che organizza le sfilta di alta moda nella capitale, con la partecipazione di stilisti come Lorenzo Riva e Gattinoni. La designer, direttore creativo degli accessori dell’azienda di famiglia e famosa per aver inventato la celebre Baguette, succede a Nicoletta Fiorucci, presidente per due anni e che ha lasciato l’incarico poco prima dell’ultima edizione della kermesse dedicata all’alta moda italiana. Insieme a lei ora ci sarà anche Santo Versace, eletto presidente onorario.

Romana, appartenente a una delle famiglie della moda italiana più importanti al mondo, designer di grande successo e creatrice di una delle borse più amate dalle donne, la Baguette: chi meglio di Silvia Venturini Fendi per presiedere AltaRoma, la fondazione che organizza le sfilate di alta moda nella capitale?

Dopo l’abbandono di Nicoletta Fiorucci, presidente che negli ultimi due anni ha apportato grandi cambiamenti alla kermesse, primo fra tutti l’iniziativa Fashion on Paper dedicata agli stilisti emergenti e alle riviste di moda indipendenti, ora tocca a Silvia Venturini Fendi un compito difficile ma sicuramente appassionante: riportare l’alta moda romana agli antichi fasti, rendendola più competitiva di fronte allo strapotere di Parigi, riportare in Italia gli esuli dell’alta moda e richiamare l’attenzione dei buyer di tutto il mondo.

La stilista ha spiegato così le ragioni che l’hanno portata ad accettare questa posizione: «Ho accettato questo incarico spinta dal grande amore che nutro per Roma. Una città con potenzialità uniche al mondo, che riesce a trasmettere sempre grandi emozioni, dietro alle quali vi sono contenuti importanti da sostenere e finalizzare con altrettante iniziative. Sarà fondamentale costruire un programma per finalizzare la mission di AltaRoma a un messaggio concreto, stimolante, innovativo e altamente qualitativo, capace di catalizzare attenzioni nazionali e internazionali. Un programma a cui credo molto e che mi appassiona con argomenti che vanno dalla valorizzazione delle radici culturali e storiche alla sperimentazione di nuovi percorsi creativi, dalla formazione dei giovani alle forti potenzialità dei binomi moda e cinema, moda e arte, moda e musica».

Foto da:
www.style.it

Segui Pour Femme

Domenica 21/03/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Scopri PourFemme
torna su