NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Alexander Wang, sfilata primavera-estate 2011

Alexander Wang, sfilata primavera-estate 2011

    Ricomincia il turbinio delle sfilate con la New York Fashion Week, la prima di quattro settimane all’insegna delle collezioni per la prossima primavera-estate 2011 che toccheranno anche Londra, Milano e Parigi. Cominciamo la nostra rassegna sulle collezioni della prossima stagione con la sfilata di Alexander Wang, che si è tenuta lo scorso 11 settembre in una rinnovata fashion week newyorkese che ha abbandonato Bryant Park per il Lincoln Center. Ecco cosa ci propone lo stilista americano per la p/e del prossimo anno.

    Una palette chiarissima, una vera e propria novità per uno stilista come Alexander Wang che da sempre fa del nero il protagonista assoluto delle sue collezioni. Dopo una stagione autunno-inverno 2010/2011, dove il colore-non colore per eccellenza definiva lo stile dell’abbigliamento da lavoro fatto da tailleur rivisitati e mantelle asimmetriche, Wang sceglie la tonalità allo stesso tempo più vicina e più lontana al nero, la tonalità che racchiude e annulla tutti gli altri colori: il bianco.

    Alexander Wang cerca di dare nuovi impulsi al proprio stile, facendo un passo più in là rispetto a quello a cui ci aveva abituato nelle passate stagioni.

    Lo stilista, che proprio in questi giorni sta aprendo a New York il suo primo store monomarca, cerca un nuovo stile, più vicino a un’ideale di femminilità pura. La palette, in questo senso, riflette questa sua riflessione, con tonalità che vanno appunto dal bianco al rosa pesca, al verde pastello fino all’ocra, passando anche per le trasparenze del pvc che troviamo nelle mantelle per la pioggia.

    Wang rimane comunque sempre fedele a un concetto di moda profondamente minimalista, un’idea a cui forse voleva preparare il suo pubblico fin dalla collezione Cruise 2011. Protagonisti della prossima primavera-estate 2011 saranno giacche dal taglio destrutturato, abbinati a pantaloni che, per la prima volta in Wang, non fasciano più aderenti le gambe delle sue donne, per arrivare a soprabiti in tessuto stropicciato leggerissimo e long dress dalle stampe graffiti appena accennate.

    380

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alexander WangModa 2011New York Fashion WeekPrimavera 2011Primo PianoSfilateAlexander Wang collezione 2011sfilata alexander wang
    PIÙ POPOLARI