Alexander McQueen, le borse per l’autunno-inverno 2010/2011

da , il

    Molte di voi conosceranno Alexander McQueen per i suoi abiti dal design eccentrico, a volte quasi estremo, o per le scarpe come l’Armadillo che hanno fatto tanto parlare delle sua arte. Poche, invece, sanno quanta creatività ci sia anche nelle sue borse. Oggi vi proponiamo la collezione autunno-inverno 2010/2011 di questo stilista, tra cui ritroviamo molte delle sue borse simbolo come la Skull Clutch o la Knucke Duster Clutch rivisitate in nuove versioni, o nuovi modelli dalle stampe barocche, come la splendida De Manta Jacquard che abbiamo scelto come copertina della nostra gallery.

    Nella collezione autunno-inverno 2010/2011 di Alexander McQueen ritroviamo molte delle sue borse simbolo, accessori che, alla luce del tragco gesto che ha compiuto, sembrano quasi profetiche. Il teschio è sempre stato uno dei tanti simboli della sua arte, ma mai come in questa collezione viene ripetuto quasi in modo ossessivo.

    Come sempre protagoniste delle sue collezioni sono la Skull Clutch e la sua rivisitazione più famosa, la Knucke Duster Clutch, della quale alcune settimane fa vi abbiamo presentato una bellissima versione in pizzo. Entrambe le borse conoscono nuove versioni, come la Disco Skull Clutch decorata da cristalli Swarovski multicolore, la variante in pitone bianco e nero o la Knuckle Duster Clutch borchiata. Le rivisitazioni più originali sono però la Queen Skull Clutch e la Warrior Clutch, dove il teschietto viene decorato rispettivamente da una corona e da un elmo vichingo.

    Ritorna anche in questa stagione la De Manta Clutch, che ritroviamo in una bellissima versione in ricami jacquard in stampa barocca, e la Novak, decorata da borchie. Novità della stagione sono la De Manta tote e la Faithful Hobo, mentre ritroviamo la famosa Faithful Glove Clutch, la stravagante clutch con il guanto.

    Dolcetto o scherzetto?